Si è conclusa lo scorso 31 luglio la fase di presentazione delle domande per l’accesso ai contributi messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna per la realizzazione di diagnosi energetiche o di sistemi di gestione energia ISO 50001 nelle PMI (bando approvato con DGR n. 344 del 20 marzo 2017 e ss.mm.ii.).

Il bando, che ha visto la presentazione di 141 domande corrispondenti a un investimento complessivo previsto da parte delle imprese di oltre un 1,15 milioni di euro di cui il 50% cofinanziato dalla Regione, consentirà alle PMI ammesse a contributo di avviare un percorso di miglioramento dell’efficienza energetica del proprio processo produttivo attraverso la realizzazione di una diagnosi energetica condotta da soggetti con competenze certificate (Esperti in Gestione dell’Energia (EGE), ESCo, o Auditor Energetici).

Da una prima analisi dei dati, condotta da ERVET che supporta la Regione nelle attività di sensibilizzazione, diffusione e assistenza alla misura, emerge che il 90% delle imprese ha optato per sottoporre il proprio sito produttivo a diagnosi energetica conforme al D.lgs. 102/2014, mentre il restante 10% avvierà le procedure per dotarsi di un sistema di gestione dell’energia certificato ISO 50001. Analizzando invece l’attività svolta nei siti produttivi si rileva che il 72% delle richieste proviene da imprese operanti nel settore industriale, il 26% settore terziario, e il 2% agricoltura.

Per approfondimenti:

http://energia.regione.emilia-romagna.it/bandi/contributi-per-diagnosi-energetiche

http://diagnosienergetiche.ervet.it/