Life IRIS, di cui ERVET è capofila, visita l’area industriale di Bomporto in provincia di Modena per incontrare le aziende coinvolte nel percorso di adattamento ai cambiamenti climatici.

22 febbraio Modena – Il sopralluogo nell’area industriale di Bomporto è stata un’occasione per visitare in presenza dell’Agenzia EASME e il Team di monitoraggio NEEMO le aziende direttamente coinvolte nel percorso di adattamento ai cambiamenti climatici avviato con il Progetto LIFE IRIS.

L’incontro che ha visto la partecipazione delle autorità locali, Sindaci dei Comuni consorziati a CAP di Bastiglia e di Bomporto, ha rappresentato un momento di confronto sulle problematiche che interessano tutta l’area industriale di Bomporto e zone limitrofi, colpiti dall’alluvione del 2014 e sulle possibili soluzioni per rendere più resiliente l’intero comparto ai cambiamenti climatici.

Il Consorzio Attività Produttive Aree e Servizi di Modena, soggetto gestore del comparto industriale APEA di Bomporto (MO), dopo una valutazione dei rischi, ha adottato il Piano di adattamento ai cambiamenti climatici. Con il Piano il Consorzio sta operando, sia in ottica di adattamento che di mitigazione, tramite azioni strategiche mirate e previsioni di investimenti economici considerevoli, che probabilmente non rappresenteranno una risposta immediata e risolutiva alle conseguenze del cambiamento climatico, ma produrranno vantaggi a tutta la comunità sul lungo periodo. Il Piano prevede l’implementazione di 13 azioni strategiche distribuite in un arco temporale di 10 anni, che spaziano dalla realizzazione di innovative soluzioni tecnologiche, alla creazione di spazi verdi, fino alla formazione e il supporto alle aziende attraverso uno sportello clima creato ad hoc.

Il Progetto LIFE IRIS, di cui ERVET è Lead partner, rappresenta la prima sperimentazione di misure di adattamento ai Cambiamenti Climatici nelle aree industriali e nella filiera della birra che potrà essere replicata in cotesti similari a livello nazionale. Grazie al variegato partenariato il progetto sta sperimentando soluzioni operative per le aziende che si trovano a far fronte sempre più frequentemente negli ultimi anni a eventi climatici di portata straordinaria, che mettono a repentaglio la produzione e gli impianti o che compromettono la funzionalità delle infrastrutture del territorio al servizio delle aziende stesse.

Questa iniziativa si inquadra nella cornice delle politiche regionali in tema di cambiamenti climatici: la Regione Emilia–Romagna, con il supporto tecnico di ERVET, sta lavorando all’elaborazione della “Strategia unitaria di mitigazione e adattamento per i cambiamenti climatici”per accelerare il raggiungimento degli obiettivi europei di riduzione effettiva delle emissioni di gas “serra” e contestualmente migliorare la capacità di adattamento del sistema regionale.

 

Programma della giornata

Per approfondire:

Cosa fa il Progetto IRIS http://www.lifeiris.eu/azioni/

Strategia regionale per i cambiamenti climatici http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/sviluppo-sostenibile/temi/strategia-regionale-per-i-cambiamenti-climatici-srcc