Il 20 giugno all’Università Bocconi di MIlano si parlerà della nuova certificazione italiana dell’impronta ambientale, un meeting per raccogliere le prime reazioni dei principali key players.

Il 29 maggio scorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Ministeriale 21 marzo 2018 n.56, recante il “Regolamento per l’attuazione dello schema nazionale volontario per la valutazione e la comunicazione dell’impronta ambientale dei prodotti, denominato “Made Green in Italy”, di cui all’Art. 21, comma 1, della Legge 221/2015. Con questo atto normativo prende definitivamente il via la fase applicativa dello schema, basato sul metodo della Product Environmental Footprint della Commissione Europea, dopo una lunga e travagliata gestazione.

Il meeting avrà l’obiettivo di entrare nel merito di tutti i dettagli del Regolamento e di raccogliere le prime reazioni da parte dei key-players italiani.

Ervet in qualità di segreteria tecnica della Rete Cartesio e di coordinatore dell’Osservatorio GreenER partecipa al tavolo di confronto per portare l’esperienza della Regione Emilia Romagna in tema di certificazioni ambientali.

 

20 GIUGNO 2018 ORE 13.45

Università Bocconi Aula N20 piazza Sraffa 13, Milano

Programma dell’evento

 

 

Link a notizie correlate

http://www.ervet.it/?p=13198