Ad un anno dal premio GPP alla Regione Emilia Romagna per il Piano 2016 – 2018 arriva un nuovo riconoscimento alla politica degli acquisti verdi pubblici dell’Emilia-Romagna. In occasione del Forum 2018 Compraverde Buygreen, che si è tenuto a Roma il 18 e 19 ottobre, Intercent-ER, la centrale unica della Regione che gestisce gare e bandi per gli acquisti nella pubblica amministrazione ha ricevuto il premio per la miglior politica di ‘green public procurement (gpp)’ e il riconoscimento per il miglior bando sociale, quest’anno alla sua prima edizione.

ERVET e l’agenzia Intercent-ER da anni sono impegnate a supportare la Regione Emilia Romagna nelle attività di diffusione di una cultura degli ‘acquisti verdi’ sul territorio per dare attuazione al Piano GPP 2016-2018 dell’Emilia Romagna. Le attività di sensibilizzazione e di informazione/formazione sono state attuate attraverso molteplici strumenti (“Guida Pratica al GPP”; “Toolkit”; “Corso eLearning”; “Linee Guida per gli Enti Locali”; “FAQ GPP”; “Help Desk GPP”) ed iniziative che hanno consentito di donare simbolicamente alle pubbliche amministrazioni regionali che hanno effettuato più acquisti verdi tramite l’Agenzia, alberi piantumati in terreni sottratti alla criminalità organizzata.

I dati che emergono dalle prime analisi del monitoraggio del Piano GPP regionale evidenziano che solo nel 2017 la Regione ha acquistato beni e servizi verdi per oltre 5 milioni, in particolare per servizi di gestione degli edifici, elettronica, edilizia, cancelleria e materiale di consumo, a cui si aggiungono circa il 75% delle convenzioni attivate da Intercent-ER, ha previsto criteri verdi.

Se si considera il settore pubblico emiliano-romagnolo nel biennio 2016-2017, il dato degli acquisti verdi sale a 17 milioni 700 mila euro, con particolare attenzione verso i carburanti alternativi, carta ecolabel o energia verde con un +45% rispetto allo scorso anno. In crescita anche l’applicazione dei Criteri ambientali minimi con un +13%.

 

Ervet, inoltre, ha supportato Intercent-ER nel progetto per monitorare i benefici ambientali prodotti con le Convenzioni Quadro. In particolare, è stata stimata, con il metodo LCA (Life Cycle Assessment), la riduzione di anidride carbonica conseguita con l’adesione delle P.A. dell’Emilia-Romagna alle Convenzioni di Intercent-ER nel biennio 2016-2017. Tra i principali dati riscontrati, si evidenziano le seguenti riduzioni di anidride carbonica:

  • -690.000 tonnellate di CO2 grazie a energia da fonti rinnovabili;
  • -221 tonnellate di CO2 grazie a PC a basso consumo energetico;
  • -293 tonnellate di CO2 grazie all’acquisto di carta in risme riciclata;
  • -75 tonnellate di CO2 grazie all’acquisto di vetture a metano e GPL.

 

L’attuazione del Piano triennale GPP è affidata alla Direzione generale cura del territorio e dell’ambiente, in collaborazione con l’Agenzia Intercent-er, con il supporto tecnico di ERVET e Arpae.

 

Per approfondire:

Regione Emilia-Romagna GPP

Intercent-er premio compra verde 2018