Quali investimenti innovativi possono realizzare le piccole e medie imprese dell’Emilia-Romagna nel campo delle tecnologie digitali? Quali, in particolare, per attivare e sviluppare relazioni commerciali per le proprie forniture, partecipare attivamente a piattaforme internazionali, ottimizzare la logistica collegata con i propri processi produttivi e i costi collegati, riuscire a co-progettare efficacemente i propri prodotti con fornitori e clienti? Come promuovere e finanziare con fondi pubblici questi investimenti mirati? E ancora: quali servizi basati sulle ICT possono essere attivati per ottimizzare la resa delle risorse pubbliche disponibili e sostenere in modo efficace la competitività futura delle piccole e medie imprese dell’industria regionale, del commercio, dei servizi, del turismo?

Questi sono stati gli argomenti principali discussi il 19 e 20 marzo nel secondo meeting internazionale tra i partner del progetto Future Ecom di cui ERVET fa parte, finanziato dal programma europeo Interreg Europe, tenutosi a Kotka (Finlandia) e focalizzato sul tema “E-procurement e logistica”. Il meeting è stato ospitato dalla regione di Kimenlaakso e dalla città di Kotka, e organizzato dall’agenzia regionale Cursor oy, partner del progetto.

Il meeting in Finlandia, cui ha partecipato il team di ERVET, ha visto discussioni e accordi tra i partner, e il contributo attivo di soggetti competenti, quali Google Finland sulle dinamiche e i fattori di successo attuali e futuri dell’ecommerce; Suppilog Finland Oy, gestore di una piattaforma ecommerce B2B; South-Eastern Finland University of applied sciences (XAMK), sulle problematiche e gli strumenti per la cyber security delle transazioni online; Kouvola innovation Oy, sulle applicazioni della tecnologia blockchain nelle piattaforme di supporto alla logistica delle merci; FinnHub association, consorzio di imprese gestore di una piattaforma digitale per il matching tra piccole e medie imprese ed operatori logistici. I partner hanno avuto inoltre la possibilità di visitare imprese ed esperienze locali attive nel campo dello sviluppo informatico.

Future Ecom affronta un tema di grande interesse per la competitività delle piccole e medie imprese regionali. Si basa infatti sul presupposto che nei prossimi anni la capacità di gestire la propria posizione nel canale del commercio digitale (in particolare quello Business-to-business), di innovare i propri processi, prodotti e servizi di vendita (ad esempio nell’ottimizzare la logistica o la personalizzazione del prodotto), sarà cruciale per determinare le possibilità di crescita e di sopravvivenza delle PMI.

Il progetto realizza uno scambio di conoscenze e di buone pratiche tra i soggetti partecipanti (agenzie regionali, camere di commercio, associazioni imprenditoriali operanti in paesi di tutto il territorio europeo) sui temi collegati al commercio digitale, e sostiene un lavoro di sviluppo di strumenti connessi con l’utilizzo efficace dei fondi strutturali europei che verrà realizzato in Emilia-Romagna con la partecipazione di attori istituzionali, associazioni, imprese.