L’esperienza nata con la cooperativa sociale La Città Verde, selezionata da ART-ER tra le migliori pratiche dell’Emilia-Romagna attraverso una mappatura condotta assieme ai principali attori del mondo cooperativo nell’ambito del progetto RaiSE, è stata inserita nella piattaforma del programma europeo Interreg Europe.

La Città Verde è considerata una buona pratica europea in quanto potenzialmente replicabile in altre regioni. Secondo gli esperti “è un buon esempio in cui i benefici sociali sono generati attraverso le imprese e dovrebbe interessare coloro che sono alla ricerca di innovazione sociale e misure di inserimento lavorativo”.

La cooperativa ha infatti avuto il merito di conciliare tre elementi fondamentali per il benessere di un territorio: la risposta a bisogni sociali emergenti, come l’inserimento socio-lavorativo di soggetti svantaggiati, la tutela dell’ambiente, garantita dalla trasformazione dei rifiuti in materiale di compostaggio ed il rafforzamento della competitività dell’impresa. La costruzione di un impianto di compostaggio ha richiesto un cospicuo investimento in termini di risorse economiche, pubbliche e private, e umane ma ha garantito solidità all’impresa sociale rendendola un valido competitor nel mercato dello smaltimento dei rifiuti ed un interlocutore affidabile per le pubbliche amministrazioni.

La Città Verde è nata nel 1991 a Cento (Ferrara) con lo scopo di favorire l’inclusione lavorativa di soggetti svantaggiati. Da piccola cooperativa agricola, ha acquisito nel corso degli anni lo status di cooperativa sociale, come previsto dalla legge 381/91, affiancando alla storica attività di cura del verde e smaltimento dei rifiuti per conto dei comuni di Bologna, Ferrara e Modena, la gestione di arredi per esterni e l’erogazione di servizi socio-educativi. Il constate investimento in attività di ricerca e sviluppo ha permesso alla cooperativa di sviluppare competenze specializzate nel settore del trattamento dei rifiuti e di lanciarsi nell’ambizioso progetto di costruzione di un impianto di compostaggio, dando così vita ad un vero processo di economia circolare.

 

Approfondimento

https://www.interregeurope.eu/policylearning/good-practices/item/2279/when-social-needs-merge-with-research-innovation-and-environmental-sustainability/

https://www.interregeurope.eu/raise/

https://lacittaverde.coop/

http://www.ervet.it/?page_id=981